Partners

Www.Auto-Doc.IT

Chi siamo

KROCK è la Radio Rock emiliana unica nel suo genere… storia e realtà che oggi si veste di nuovi propositi

“Krock – All Day Everyday” è il motto che la storica emittente radiofonica di Scandiano ha adottato a partire dal 2014. Anno nuovo vita nuova; arrivata al ventiquattresimo giro di boa, anche la radio rock emiliana ha deciso di rifarsi il look con un restyling iniziato nei primi giorni del 2014. Senza abbandonare lo stile che la caratterizza da anni, il classic rock n roll, il palinsesto vedrà tantissime novità. Nuovi programmi e speakers arriveranno in viale della Rocca per intrattenere i tanti affezionati ascoltatori, aiutati dagli ormai mitici djs, capitanati da Bruno Bocedi,Fausto Sassi e Alessandro Scalabrini
Krock dalle frequenze RE 94.70 – PR 94.85 – MO 104.35 e dal  sito www.krock.it promette:

“se ne sentiranno delle belle”

Nasce nel 1990 principalmente da Bruno Bocedi e Fausto Sassi. Era il periodo delle radio libere, delle radio locali, dove le più intraprendenti pian piano dalla città si allargano a tutta la provincia e non solo, gettando basi sempre più solide nel loro pubblico, alimentandolo con la propria voglia di regalare musica. Negli anni successivi le radio locali iniziano a scomparire; ma Krock rimane, cresce e si trasforma..

Luciano Ligabue, nel libro “Sulla sua strada”, definisce Krock ‘una delle poche radio dure e pure sopravvissute all’invasione dei network e ai tentativi di monopolizzazione dei media.

Quando ancora era Mondoradio Krock vede far parte del proprio staff nomi importanti della musica Italiana, tra cui il più risonante è Luciano Ligabue, che oltre ad essere fan e amico, fu conduttore nel 1988, poco prima di intraprendere con successo la sua carriera musicale.

Ma a transitare da Krock sono moltissimi i volti della musica Italiana e Internazionale, tra cui ricordiamo Vinicio Capossela, After Hours, Van de Sfroos, Pittura Fresca, Timoria, Negrita, Litfiba, Sepultura, Skid Row Peter Doherty, Tito e Tarantula, Nico (cantante dei Velvet Underground) Blasters  e molti altri ancora. Alcuni di loro sono stati lanciati da questa emittente così Rock e così seguita.

Moltissimi i cantanti e le band presentate, seguite e fatte esibire al vicino e famosissimo Corallo di Scandiano, tempio indiscusso del Rock Italiano e partner fraterno. Sul palco del Corallo hanno suonato centinaia di star, provenienti non solo dall’Italia ma da ogni parte del mondo. C’è chi può dire di essere diventato un nome affermato nel panorama musicale italiano dopo aver avuto la possibilità di esibirsi su un palco come quello del Tempio del Rock di Scandiano, nuove promesse a cui Krock ha dato una possibilità e tanta visibilità, una palestra del Rock che ha fatto tanto per molti, e che ancora oggi lo può raccontare.

Unica radio nel suo genere che trasmette musica rock nel senso più vasto della parola: dal rock più classico al pop rock, dal folk al country, dal grunge al blues e al funk senza tralasciare il rock italiano ed i grandi interpreti della nostra terra.

A omaggio di questa grande radio arriva nel 2008 il FILM documentario  “94.7”

RegiaStefano Chiuri
Anno di produzione: 2008
Durata: 33′ 11”

 

“In questo mondo in rapida evoluzione” dice Bruno Bocedi “anche noi guardiamo avanti provando a rinnovarci, osservando quali sono le novità, i nuovi generi e le nuove proposte, ma continuando anche a voltarci verso ciò che sono le nostre origini e le nostre radici: il ROCK”.